Home » Eventi A.S. 2017/18

Eventi A.S. 2017/18

Passaggio della Campana

Passaggio della Campana - Lions Club Arquà Petrarca

Nella terrazza scoperta del Ristorante Miravalle di Arquà Petrarca che, dalla parte alta del borgo medioevale, si apre sul suggestivo paesaggio dei Colli Euganei, giovedì sera 14 giugno 2018 si è svolta la Cerimonia del Passaggio della Campana fra la Presidente uscente Anna Maria Pirajno Santicchi e il Presidente entrante Paolo Quaggia. Presenti, quali autorità lionistiche, il Presidente di zona Gianni Ennio e l’incoming Presidente di zona Gianni Costantini, i Soci del Club quasi al completo, accompagnati dai loro congiunti. Dopo gli inni di rito e la lettura dell’etica lionistica da parte del Cerimoniere Renzo Zattarin, la parola è passata alla Presidente che ha salutato i presenti e ha ringraziato tutti i soci ed in particolare coloro che hanno attivamente e fattivamente con spirito di servizio e senso di appartenenza contribuito a realizzare i service dell’anno appena trascorso. Alla fine del suo discorso di commiato, la Presidente ha donato a tutti i soci un ferma cravatta con il distintivo lions mentre i soci del Club hanno ricambiato con un orologio col distintivo impresso. Dopo il tradizionale passaggio della Campana, ha preso la parola il nuovo Presidente Paolo Quaggia che ha chiesto l’aiuto di tutti indicando i primi elementi programmatici per il prossimo anno, quali lo sviluppo del Club, con una maggiore armonia interna, e la collaborazione più stretta con gli altri Club Lions della zona. Alla fine ha chiamato i componenti del Direttivo che lo accompagneranno nel suo anno per consegnare loro il distintivo e ha donato al socio vitalizio Aldo Lioce, esperto ed appassionato filatelico, il francobollo del centenario Lions. Ha preso la parola l’unico socio fondatore presente, Maurizio Mingardo, che ha ringraziato tutti per la serata ben riuscita, soprattutto per lo spirito di amicizia e di convivialità che l’ha animata come nei tempi migliori del Club. Al Neo Presidente Paolo Quaggia vanno i migliori auguri di buon lavoro ed il sostegno di tutti i soci del L.C. Arquà Petrarca per il raggiungimento di importanti traguardi nell'anno sociale 2018-2019. We serve.

 

Le foto della serata in Foto Gallery

Serata a tema del 24 maggio 2018

Serata a tema del 24 maggio 2018 - Lions Club Arquà Petrarca

Il gen. Enrico Pino è stato gradito ospite alla serata incontro di giovedì 24 maggio 2018 presso il Ristorante Miravalle di Arquà Petrarca sul tema: “24 Maggio e 1918 fine della guerra, 2018 centenario Padova città protagonista”. Quest’anno ricorre il centenario della grande guerra, quella “guerra lampo” iniziata con lo scadere dell’ultimatum intimato dall’Austria-Ungheria alla Serbia e che molti strateghi pensavano sarebbe finita prima di Natale. Invece durò cinque lunghi anni e fu uno dei più sanguinosi conflitti della storia umana. Nel novembre 1917, dopo lo sfondamento austriaco a Caporetto, la linea del fronte si era attestata sul fiume Piave. Nel giugno 1918 l’Austria provò a sferrare il colpo definitivo: l’offensiva iniziò il 15 giugno, ma l’esercito italiano riuscì a fermarla e il 22 giugno la “battaglia del Solstizio” (come la chiamò il poeta Gabriele D’Annunzio) era terminata con la vittoria italiana. La vittoria venne celebrata da una delle canzoni patriottiche più note in Italia, la “Leggenda del Piave”, scritta da Giovanni Ermete Gaeta, compositore e poeta dialettale napoletano, che in quei giorni era al lavoro in un ufficio postale, e gli vennero “dal cuore”, come raccontò lui stesso, tre strofe che scrisse di getto a cui aggiunse, il 9 novembre 1918, cinque giorni dopo la fine della guerra, la quarta e ultima strofa. La prima strofa si riferiva all’inizio della guerra, il 24 maggio 1915. La seconda alla disfatta di Caporetto: «Ma in una notte triste si parlò di tradimento / e il Piave udiva l’ira e lo sgomento». Allora si riteneva che il successo austriaco fosse stato dovuto al tradimento di un reparto italiano; nel dopoguerra si scoprì che quel reparto, in effetti, aveva resistito ma era stato distrutto, e la parola “tradimento” venne sostituita da “fosco evento”. La terza strofa si riferiva alla battaglia del Solstizio e alla vittoria italiana ed, infine, la quarta ed ultima strofa: «Indietreggiò il nemico sino a Trieste, sino a Trento / e la vittoria sciolse le ali al vento». Anche dopo la guerra, la “Leggenda del Piave” rimase popolarissima e venne eseguita il 4 novembre 1921 all’inaugurazione del monumento al milite ignoto, al Vittoriano di Roma. A Villa Giusti a Padova furono condotte le trattative per la conclusione di un armistizio fra il Regno d’Italia e l’Impero Austro-ungarico. 

 

Le foto della serata in Foto Gallery

Serata di formazione del 8/05/2018

Serata di formazione del 8/05/2018 - Lions Club Arquà Petrarca

GAT – Global Action Team è la sigla che ha dato inizio, la sera del 8 maggio 2018, all’incontro di formazione per i soci del nostro Club presso una sala di un locale gestito da un nostro socio. Il tema della serata, ostico per molti soci e sopra tutto per quelli che da più tempo ingrossano le file del Club, è stato invece svolto in maniera brillante e coinvolgente dal GMT del Distretto 108 Ta3 Roberto Limitone. Si è parlato dei cambiamenti organizzativi nel LCI con l’inizio del nuovo centenario che prevedono la creazione a livello di Club del Global Action Team: GLT+GMT+GST+LCIF con lo scopo di rendere il Club ancora più attivo nelle aree del Service, della Membership e dello sviluppo della Leadership. Al GAT di Club: Presidente di Club spetta il compito di coordinare l’attività di GLT, GMT, GST e LCIF ai vari livelli, al GLT (Global Leadership Team) di Club: Vice Presidente del Club quello di coordinare la formazione per la preparazione e la crescita di Leader ai vari livelli, al GMT (Global Membership Team) di Club: Presidente Comitato Soci del Club quello di coordinare l’attività ai vari livelli per invitare, soddisfare ed espandere, al GST di Club: Presidente Comitato Service, nominato dall’Assemblea, quello di coordinare l’attività per la realizzazione dei Service ai vari livelli e al LCIF di Club: Immediato Past President quelli di promuovere i programmi e i contributi messi a disposizione dalla LCIF, di partecipare alla formazione svolta dal coordinatore distrettuale, di promuovere la LCIF sui social media, sul Web e sui giornali, di condurre annualmente eventi di raccolta fondi per conferire MJF, di promuovere i programmi della LCIF nel Club e di individuare nel club e nella comunità partner in grado e interessati a sostenere la LCIF. Serata e occasione importante per uno scambio formativo e costruttivo fra i soci che, grazie alla piacevole sintesi del relatore, hanno potuto interagire e confrontarsi sui vari argomenti.

Scambio auguri di Pasqua 2018

Scambio auguri di Pasqua 2018 - Lions Club Arquà Petrarca

Quest’anno la tradizionale conviviale per lo scambio degli auguri di Pasqua, che ha avuto luogo giovedì sera 22 marzo 2018 presso il ristorante Miravalle di Arquà Petrarca, è stata un’occasione informale riservata ai soci, e a qualche consorte, per scambiarsi gli auguri e per fare il punto sulle attività e sui progetti per il restante anno sociale. La Presidente ha augurato a tutti che la Pasqua sia occasione per rafforzare la voglia di credere nella possibilità di costruire all’interno del Club una migliore “socialità” che è alla base del nostro agire. Se ciascuno di noi, nel suo intimo, farà suo questo augurio, saremo stati capaci di arginare, ricusare e superare qualche crisi interna e avremo creato ulteriori premesse per uno spirito di maggiore condivisione e crescita associativa che è fatto sì di presenza ma, soprattutto, di partecipazione attiva di tutti. Il programma post cena è stato allietato dalle esibizioni canore accompagnate da base musicale del nostro ex socio G. Viali, forse in procinto di rientrare nel Club, che ha proposto canzoni anni ’60-70 assai apprezzate. Non poteva essere da meno il nostro incoming Presidente Quaggia che ha proposto una canzone non facile ma eseguita magistralmente. Tutte le esibizioni hanno ricevuto calorosi applausi dai presenti. La divertente serata è stata poi chiusa dalla Presidente con il classico tocco della campana.

 

 Le foto della serata in Foto Gallery

Serata a tema del 8/03/2018

Serata a tema del 8/03/2018 - Lions Club Arquà Petrarca

In occasione della ricorrenza della Giornata internazionale della donna, e in linea con i temi di studio nazionale e distrettuale, il nostro Lions Club ha dedicato un momento di riflessione al dilagante fenomeno del femminicidio promuovendo presso il Ristorante Miravalle di Arquà Petrarca una serata conviviale sul tema “La donna dona la vita: difendiamo e salviamo la sua e la nostra vita, uniti contro la violenza di genere”. Ospite e relatore della serata, che si è tenuta l’8 marzo 2018, è stato l’avv. Marcello Vinci, consigliere della Camera Minorile di Padova e Presidente del Movimento per la Vita, che ha svolto una relazione molto interessante dimostrando la grande attenzione dedicata a un tema di scottante attualità. La Presidente del Club A.M. Pirajno Santicchi, dopo aver ringraziato i soci e gli ospiti, ha passato la parola al relatore che ha spiegato come la violenza di genere sia un fenomeno culturale diffuso, che nel medio/lungo periodo può essere combattuto solo con l’educazione e l’informazione di uomini e donne, partendo dalle famiglie e dalla scuola. Molte le tipologie di violenza. Si parte dai maltrattamenti domestici, dove la percezione della violenza è però diversa, per arrivare agli stupri e abusi sessuali, allo stalking e fino all’omicidio. Per alcune forme di violenza, quali ad esempio lo stalking, c’è spesso una risposta ambigua in quanto considerato per retaggio culturale più un fatto privato che un problema sociale. Misure preventive sono fondamentali nel breve periodo per fronteggiare l’emergenza e proteggere le vittime. Nonostante negli ultimi anni siano state promulgate numerose leggi in materia, ancora la materia della violenza sulle donne non ha una giusta e univoca interpretazione legale. Serve pertanto, ha concluso, eliminare ogni forma di incertezza e ambiguità nella formulazione delle leggi in materia. L’argomento ha suscitato molto interesse e interventi da parte dei presenti che hanno posto l’accento sui condizionamenti culturali e sull'influenza dell'educazione che trasmette valori diversi ai maschi ed alle femmine, sull'ipocrisia di certe definizioni del genere femminile in quanto gentile concessione frutto di presupposti ideologici e culturali.

 

Le foto della serata in Foto Gallery